Bilancio di fine 2011 per la Fise Molise

CAMPOBASSO – Sono stati dodici mesi densi di soddisfazioni e di affermazioni non solo a livello nazionale per il comparto della Fise Molise quelli appena trascorsi. Il comparto equestre regionale nel 2011 ha compiuto notevoli passi in avanti in ogni settore e specialità, segno evidente del perfetto lavoro svolto su tutto il territorio regionale dai tecnici e dai dirigenti di ogni singolo circolo. La dimostrazione più lampante di questa maturazione a tutti i livelli è giunta dal fatto che in ogni gara, in ogni competizione, in ogni manifestazione dove era presente il Molise con i suoi binomi si sono avuti risultati ragguardevoli. Il Molise, malgrado le sue piccole dimensioni, dunque ha iniziato a smuovere, per così dire, l’interesse non solo degli addetti ai lavori ma in particolar modo degli avversari. Quando i cavalieri e le amazzoni molisani sono scese nelle diverse arene hanno fatto sentire con forza la loro presenza e tutto il loro valore tecnico-tattico. Ecco perché il 2011 ha visto i vari circoli molisani conquistare titoli ed affermazioni importanti in lungo e in largo per l’Italia. La forza del movimento regionale è stata proprio la quantità e la diversità dei risultati ottenuti. Dall’equitazione americana al salto ad ostacoli, dall’endurance alle ponyadi, è stato un continuo avvicendarsi di risultati e titoli che hanno letteralmente proiettato la Fise Molise e i suoi rappresentanti tra le migliori realtà italiane come rapporto tra praticanti e traguardi tagliati. L’aver organizzato per la prima volta in Molise un campionato regionale di salto ad ostacoli, l’aver riportato in auge l’endurance che dopo quindici anni è tornata a gareggiare nella Coppa delle Regioni, l’aver conquistato un prestigioso terzo posto nella Fiera Cavalli di Verona con l’Nbha Molise nel pole e barrell, il poter contare su di un vice campione europeo di raining come Andrea Iannetta è solo motivo di profondo orgoglio. Numeri straordinari che stanno a dimostrare quanto sia elevato il livello di preparazione e di professionalità di tutti coloro che a vario titolo lavorano per la Fise Molise. Ciliegina sulla torta, poi, è stata la riconferma del presidente regionale Daniele Gagliardi a medico veterinario federale di tre Team Nazionali italiani (paralimpico, endurance e volteggio). In Molise, dunque, non solo atleti e cavalli di razza, ma anche e soprattutto tecnici ed istruttori di comprovata esperienza e valore. Un bilancio definitivo dell’anno che si è concluso da qualche giorno sarà trattato il 5 gennaio a Castropignano nella consueta cena di fine anno dei Campioni.

03 / 01 / 2012

Ultimi aggiornamenti