MAGNOLIA, IL 2018 INIZIA CON LA TRASFERTA SUL CAMPO DEL PALERMO



CAMPOBASSO - Il ritorno sul parquet dopo la lunga sosta natalizia per quello che sarà, contemporaneamente, il primo confronto del 2018, l’ultimo impegno del girone d’andata e – al tempo stesso – l’unico match domenicale del percorso in regular season dei #fioridacciaio. Una contesa, tra l’altro, dalla palla a due dall’orario non proprio cestistico (le 15.30) per consentire al gruppo rossoblù di poter tornare dalla Sicilia già nel tardo pomeriggio (la partenza ci sarà di primo mattino per una trasferta affrontata in aereo).
AVVERSARIA DI RANGO E così – per la quattordicesima giornata, la penultima di un girone d’andata che vedrà però le molisane riposare nel prossimo turno – per La Molisana Magnolia Campobasso ci sarà da fare i conti con l’Andros Palermo, formazione quarta in classifica a diciotto punti, quattro in più delle rossoblù, ed in piena corsa per la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia di fine febbraio.
Forte di buoni riscontri già in fase precampionato, il quintetto isolano ha dato vita ad un torneo di tutto rilievo in cui ha perso solo tre partite (due consecutive nella fase centrale di dicembre) mettendo in luce appieno le qualità della propria straniera, la pivot lituana Ieva Preskienyte sinora con medie da doppia cifra sia a livello di punti (13,7) che come rimbalzi catturati (11 tra attacco e difesa) e valutazione (la somma algebrica delle voci statistiche di un tabellino a quota 25,2).
Poco prima di metà dicembre, tra l’altro, c’è stato anche un cambiamento di rotta in panchina con l’arrivo quale capo allenatore di Santino Coppa, uno dei ‘guru’ del basket rosa nazionale autore dell’epopea Priolo (club con cui ha vinto due scudetti ed una Coppa Campioni, nel suo palmares anche la Coppa Italia con Schio), oltre che, in carriera, commissario tecnico delle nazionali di Malta e Thailandia.
L’INCOGNITA DELLA PAUSA Forte di un dicembre con risultati da vertice, il gruppo dei #fioridacciaio ha dovuto fare i conti con la pausa figlia della sosta natalizia.
“Una fase non semplice – spiega alla vigilia il tecnico delle campobassane Mimmo Sabatelli – anche perché si corre sempre il rischio di mollare un po’ la presa. Ma ho visto le ragazze rientrare molto cariche ed allenarsi con tanta determinazione e volontà, il che mi rende convinto e fiducioso del fatto che cercheremo di fare sino in fondo la nostra partita. Palermo, risultati alla mano, ha numeri di rilievo ed individualità di peso per cui ci attende un match difficile, ma andiamo lì con la consapevolezza di voler dimostrare di esserci”.
STATUS FISICO E BIORITMI Da un punto di vista complessivo, a livello fisico, non si palesano particolari problematiche in seno al roster campobassano. Coach Sabatelli, infatti, ha tutti gli elementi a disposizione potendo dare fondo appieno alle proprie rotazioni.
Per arrivare al meglio al match ed adattarsi al particolare orario d’inizio, tra l’altro, le rossoblù hanno svolto gli ultimi allenamenti di primo pomeriggio.
L’ASPETTO TATTICO Un percorso chiaro e netto al pari del piano partita previsto per la contesa dallo staff tecnico rossoblù.
“Dovremo ripetere quanto di buono siamo riusciti a fare sinora – argomenta coach Sabatelli – cercando di tenere al meglio le nostre avversarie in difesa, come del resto è avvenuto nelle ultime esibizioni di questo quintetto tornato ad essere efficace nella propria metà campo al pari del rendimento di inizio stagione. E, al tempo stesso, nella loro metà campo sarà opportuno proseguire sulla strada di quei miglioramenti offensivi che si sono visti nei match che hanno caratterizzato la conclusione del nostro 2017”.

06 / 01 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 


22 / 02 / 2016