Vittoria sofferta ma importantissima della Sim One a Pescara

DZ NCS Biochemical - Sim One Termoli Pallavolo 1-3 (21-25 / 25-18 / 23-25 / 23-25) TERMOLI - Subito novità nell'organico a a disposizione di Alfredo Mottola : all'esordio Arianna Carnevale (centrale). Assenti Silvetti, Biraschi e Mascitelli dopo l'infortunio al ginocchio. E' stata la serata delle seconde linee: Vaccaro, Saetta, Berchicci e Castaldo hanno dato un contributo importante in una gara rivelatasi più difficile del previsto come è evidente anche dal tabellino. Molte imprecisioni e preparazione degli attacchi meno efficace che in altre occasioni hanno caratterizzato i quattro sets giocati. Nonostante questo però le ragazze hanno stretto i denti e compensato la serata tecnicamente non brillantissima con ottimo agonismo e tenendo duro fino alla fine. Purtroppo è tornato il "vizietto" dei cali di tensione, soprattutto quando in vantaggio anche di 5 o 6 punti e quando c'era da chiudere punti relativamente facili. Su questo bisognerà lavorare, per scongiurare il rischio di perdere punti contro avversari oggettivamente inferiori. Tra le schiacciatrici comunque bene Campofredano, salvo una manciata di minuti da dimenticare, anzi da ricordare per non replicare. Cicchitti ha tenuto botta logorando le avversarie con le conclusioni in attacco, andando a punti un po' meno del solito ma recitando una parte importante in copertura, lì dove si è fatta valere anche la stessa Campofredano quando necessario. In fase difensiva è stata però Santoro, libero assai acrobatico, a farla da padrona ed a spronare continuamente le compagne, producendosi in diversi recuperi al limite del surreale. A rete bene Serena Santagata, sia alla guida del muro che a punti. Bella gara della giovanissima Ilenia Saetta che è andata a segno diverse volte ed ha difeso abbastanza bene. La regia di Gramaglia ha a sua volta sofferto del clima generale di scarsa vena, ma l'esperta palleggiatrice è stata ben produttiva nel complesso e determinante sotto il profilo del morale e della tenuta nervosa del team. In campo spesso anche Manuela Castaldo, alzatrice, che ha battuto bene e giocato con calma e precisione. Si diceva dell'esordio di Arianna Carnevale, che sta riprendendo dopo uno stop abbastanza lungo. Non è molto in condizione, ovviamente, ma ha portato in dote la sua esperienza e nei circa dieci minuti giocati ha "murato" bene diverse volte. Queste le sue parole a fine gara: ''Sono contenta di essere arrivata alla Sim One Termoli. Devo lavorare per recuperare la condizione fisica ottimale ma ho iniziato con una vittoria e questo è sempre importante''. Sulle "pause" della squadra: ''Sono qui da troppo poco per interpretarle, ma lavoreremo per migliorare in questa ed altre fasi''. Insomma, presenza già importante la sua. In quanto ala DZ va detto che ha dato tutto ed è riuscita a mettere in difficoltà le termolesi, che comunque ci hanno messo del proprio "dormendo" più volte quando in congruo vantaggio. Tenaci in difesa, hanno opposto quel che potevano cedendo però infine ad una avversaria decisamente superiore, anche se non certo nella sua migliore serata. In sintesi: Termoli si è complicata la gara oltre il dovuto consentendo spesso alle avversarie di rimontare e nel secondo set quasi di spadroneggiare. Comunque, con la guida attenta di un Mottola stavolta più riflessivo che "infuocato" e chirurgico nei cambi, è riuscita a tenere il controllo della gara. In classifica raggiunto l'ottavo posto in solitudine a quota 20: Nel mirino ci sono ora, vicinissime, Lanciano a 23 e Nereto, che deve però recuperare un turno il prossimo 15 febbraio, a 25. Prossimo turno a Teramo sabato 17 febbraio alle 21, contro la Nuova Pallavolo penultima in classifica a soli 4 punti. Occasione da sfruttare ma senza prendere sottogamba partita e avversario: bisogna giocare sempre come se si fosse di fronte ai primi della classe. 13 / 02 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 


22 / 02 / 2016